Convegno Internazionale Comunicazione e cultura nella Romania europea (CICCRE)
X-a edizione, 10-11 giugno 2022,
Università dell’Ovest di Timişoara

Identità – Diversità


Circolare

È un fatto innegabile che la civiltà romana unitaria si è costruita sulla grande diversità etno-culturale, e si è evoluta assimilando le influenze culturali e linguistiche appartenenti   alle popolazioni con le quali è poi entrata in contatto. Ciò è stato anche un eccezionale generatore di risorse creative e germi di numerose tendenze centrifughe – tendenze che hanno dato origine a culture e civiltà neolatine che si incontrano in occasione del decimo anniversario del Convegno Internazionale Comunicazione e Cultura nella Romania Europea (CICCRE), che si terrà il 10-11 giugno 2022, presso l’Università dell’Ovest di Timișoara.

L'unità nella diversità – risultante, quindi, attraverso l'aggregazione di identità e specificità locali e regionali – era due millenni fa, come lo è tutt’oggi, un obiettivo che, per molti aspetti (ad esempio, nell'equivalenza funzionale-terminologica degli aspetti linguistici, nella diffusione e riconoscimento dei beni culturali-creativi o nella comprensione della storia macroregionale come processo di comune divenire), continua a essere molto vicino.

Concetti fondamentali dell'esistenza, largo sensu, i termini chiave proposti dall'edizione anniversaria del convegno – identità e diversità – sono rimasti dunque, non a caso, sempre attuali oggi, così come lo sono stati nei due millenni di configurazione e manifestazione della stessa Romania europea. L'evoluzione della comune matrice comunicativa che fu il latino (conservato, però, come legame, in quanto lingua della cultura scritta), l'emergere e lo sviluppo delle lingue neolatine (sia riattivandone i substrati, sia assimilando nuove esperienze linguistiche generate soprattutto dai cambiamenti del primo millennio), ma anche le controreazioni di civiltà nell'antico Barbaricum (divenuto Europa di formula germanica e slava, ma non solo) sono, certamente, le tappe più visibili, essendo direttamente legate all’atto di comunicazione diretta.

La decima edizione del Convegno Internazionale Comunicazione e Cultura nella Romania Europea si propone di valutare – con strumenti di ricerca specifici nel campo della filologia, della storia, degli studi classici, dell'arte – come le identità delle culture che plasmano la dimensione neolatina dell'Europa contemporanea (dimensione primordiale, non solo in senso storico) si articola nello spazio unitario di civiltà del nostro continente. Allo stesso tempo, come nelle precedenti edizioni, al centro dell'interesse sono le articolazioni romaniche extraeuropee sul rapporto dinamico tra identità e diversità, per una più ampia e fedele profilazione di queste realtà. Così segnato, il tema della decima edizione del colloquio attende di essere decifrato da tutti gli interessati – docenti, ricercatori, dottorandi di ricerca – che sono invitati a proporre contributi per una delle sezioni del colloquio: lingua e letteratura latina; lingua e letteratura romena; romeno quale lingua straniera; lingua e letteratura francese; lingua e letteratura italiana; lingua e letteratura portoghese; lingua e letteratura spagnola; didattica delle lingue romanze; storia e studi culturali; religione; musica e teatro; libro e biblioteca; belle arti.

Calendario del convegno

  • 10-11 giugno 2022, la X-a edizione del convegno CICCRE presso l’Università di Ovest di Timişoara, bd. Vasile Pârvan, nr. 4.
  • 1 maggio 2022, scadenza invio modulo d’iscrizione contenente obbligatoriamente il riassunto della proposta nella lingua della comunicazione nonché in inglese (200-250 parole).
  • Il modulo di iscrizione, disponibile sul sito del convegno ciccre.uvt.ro/it/ciccre/fisa-de-inscriere, verrà compilato online, entro il 1 maggio 2022.
  • 15 maggio, 2022, data comunicazione dell’accettazione o meno dei lavori proposti.
  • La variante finale per la pubblicazione della proposta nel volume Quaestiones Romanicae verrà mandata entro il 15 novembre 2022, ai seguenti indirizzi: ciccre@e-uvt.rovaly.ceia@e-uvt.ro.
  • Gli Atti del convegno, Quaestiones Romanicae X edizione, verranno presentati nel giorno 10 giugno 2023.