Un nuovo canone teatrale di inizio Novecento. La sceneggiata napoletana: un inedito di Bracco e Russo

Abstract: (New Theatrical Canon of the Early Twentieth Century. The “Sceneggiata napoletana”: an Unpublished Text by Bracco and Russo) The “Sceneggiata napoletana” was born after the defeat of Caporetto and theaters of varieties’ closing. It was a genre where the experiences of farce, vaudeville, “macchietta” and chantant café converge. The study analyzes the prodromes of a true canon, its initial moment, and the contribution given to it by the collaboration born between the neapolitan poet Ferdinando Russo and the actor Nicola Maldacea. The writer created for him the genre of the “macchietta” where real acts with songs and dialogues derived from. A particularly significant example is an unpublished farce of the famous comedian Roberto Bracco and Ferdinando Russo.

Keywords: Theatrical canon, Twentieth century, Neaple, “sceneggiata”, unpublished text.

Riassunto: La sceneggiata napoletana, nata dopo la disfatta di Caporetto e la chiusura dei teatri di varietà, è un genere in cui confluiscono le esperienze della farsa, del vaudeville, della macchietta, del cafè chantant. Lo studio analizza i prodromi di quello che diventò un vero canone teatrale, il momento iniziale di formazione tra i due secoli, e l’apporto dato ad esso dalla collaborazione tra il poeta Ferdinando Russo e l’attore Nicola Maldacea, per il quale lo scrittore creò il genere della macchietta da cui derivarono atti unici in cui si intervallavano canzoni e dialoghi. Un esempio significativo è costituito da una farsa, sinora inedita, del celebre commediografo Roberto Bracco e di Ferdinando Russo.

Parole chiave: canone teatrale, Novecento, Napoli, sceneggiata, inedito.