Il grido normativo dello slogan

Abstract: (The Normative “Cry’’ of Slogans) The aim of the present paper is to analyse the supposed semantic changes of the word “slogan” (battle cry), starting from the origin up to a modern meaning. Nowadays the word “slogan” doesn’t refer to few members of a clan: starting from 1970’s, commercial and political slogan became a mass media custom and, as a consequence, it partially lost the original meaning to become a specimen of business and pragmatic language, which characterizes the consumerist industrial developement.

Keywords: slogan, rule, mass media, proverb.

Riassunto: Partendo dal significato etimologico del termine “slogan”, inteso come «grido di guerra di un clan», il contributo intende ripercorrere le variazioni semantiche della parola fino a quello che si ritiene essere il mutamento odierno del “grido”. Legge provvisoria, ma non più riservata ai pochi membri di un clan, lo slogan commerciale e politico, almeno dagli anni Settanta del secolo scorso, ha mutato pelle perdendo la carica eversiva di un grido di battaglia per farsi norma mass-mediatica, specimen della lingua aziendale e pragmatica che caratterizza il momento neocapitalistico dello sviluppo industriale.

Parole-chiave: slogan, norma, mass-media, proverbio.