Identità ebraiche fi(n)zionali in alcuni romanzi del Novecento

Abstract: Fictional Jewish Identities in Several 20th Century Novels. The purpose of the present paper is to outline, by means of a comparative approach, the way in which different Jewish identities appear in some European novels of 20th century. Given the semantic differences that exist between the terms ebraico and giudaico, I first define my choice of terms in the present study. This investigation of Jewish identity is based upon the assumption that there is a profound difference between literature and reality and therefore it will be limited to describing and analyzing fictional Jewish identity, without any claims at extrapolating the conclusions to a different context than that of literature. Imposed by the outside world or discovered in the particular circumstances of one’s own existence, identity is built like a Penelope's canvas, offering a lot of matter for reflection, but a few certainties.

Keywords: fictional identity, Jewishness, Judaism, discourse of identity

Riassunto: Il presente lavoro intende evidenziare, attraverso un approccio di tipo comparatistico, il modo in cui vengono delineate le varie identità ebraiche nella narrativa europea del Novecento. Prese in considerazione le differenze semantiche esistenti tra il termine ebraico e giudaico, verrà argomentata la scelta del secondo, dichiarando così, per una maggiore chiarezza, le proprie intenzioni e i propri ambiti di discorso, tramite la definizione dei termini che verranno usati in seguito, nella stesura dell’intervento. Questa ricerca dell’identità ebraica parte dalla premessa dell’esistenza di una netta differenza tra letteratura e realtà; di conseguenza si limiterà a descrivere e analizzare una identità ebraica fi(n)zionale, senza pretendere che le conclusioni raggiunte siano in alcun modo valide in un contesto diverso da quello letterario. Imposta dall’esterno o scoperta in circostanze particolari della propria esistenza, l’identità si costruisce in modo simile alla tela di Penelope, offrendo tanti spunti di riflessione, ma poche certezze.

Parole-chiave: identità fi(n)zionale, ebraico, giudaico, discorso identitario