Norme redazionali

  1. Il termine limite per mandare il lavoro in variante integrale è 15 novembre 2020, all’indirizzo del convegno ciccre@gmail.com.
  2. Il lavoro verrà mandato sia in variante docx nonché pdf.
  3. Il lavoro verrà redatto nella lingua in cui è stato presentato al convegno.
  4. Il lavoro avrà un minimo di 5 pagine e un massimo di 12, immagini, foto o allegati compresi, oppure un minimo di 17000 caratteri e un massimo di 51000, spazi compresi.
  5. Le pagine del lavoro non verranno numerate.
  6. Il lavoro verrà redatto in format B5 (JIS), con le seguenti indicazioni: spazio altezza 20 cm, spazio larghezza 13 cm. Margini: superiore  3 cm, inferiore, 3 cm; sinistro 2,55 cm; destro 2,55 cm.
  7. Il titolo del lavoro: Times New Roman, corpo 12, interlinea singola  (Line Spacing: Single), grassetto, a destra della pagina (Align Text Right), si veda il modello sotto.
  8. Nome e Cognome dell’autore: Times New Roman, corpo 12, interlinea singola, a sinistra della pagina (Align Text Left); il cognome dell’autore va scritto con maiuscole, (UPPERCASE), si veda il  modello sotto.
  9. Afferenza  istituzionale: Times New Roman, corpo 11, interlinea singola, fra parentesi tonde, sotto il nome ed il cognome dell’autore. Si veda il modello sotto.
  10. L’articolo deve essere corredato da due abstracts (200-250 battute): uno nella lingua adoperata durante la presentazione del lavoro e un altro, obbligatoriamente, in inglese, e di 5 parole-chiave nella lingua dell’elaborazione ed inglese. Interlinea singola sotto il titolo dell’lavoro e l’afferenza istituzionale (sopra), e interlinea singola dal testo dell’articolo, in Times New Roman, corpo 8, interlinea singola, senza capoverso. Si veda il modello sotto. Le parole Abstract, Keywords, Riassunto, Parole-Chiave, Cuvinte-cheie si scrivono in neretto.
  11. Titoli dei capitoli e sottocapitoli in Times New Roman, corpo 10, interlinea singola, giustificato, capoverso 1,25 cm. Si veda il modello sotto.
  12. Il testo dell’articolo verrà scritto in Times New Roman, corpo 10, interlinea singola, giustificato, capoverso 1,25 cm.
  13. I commenti, le spiegazioni ecc. a piè di pagina, con Times New Roman, corpo 8, interlinea singola, giustificato, senza capoverso. Le notenumerate progressivamente da 1.Per introdurre le note a piè di pagina l’ordine dei segni è il seguente:Testo.
  14. I citati, parole o frasi, verranno messi fra “virgolete inglesi” per italiano e «virgolette caporali» per i riassunti in inglese. Alla conclusione del citato si mette un segno di interpunzione con il quale ciò termina, e se il citato è inserito in un enunciato o è seguito da un richiamo, si procede come nel seguente modello: Testo: „Citato.”. oppure Testo: „Citato?”., rispettivamente „Citato.” (Richiamo).
  15. Caratteri in corsivo  saranno adoperati per mettere in risalto:
    a) parole straniere o appartenenti ad uno specifico dialetto, linguaggio, stile;
    b) grafemi, parole, espressioni ecc. che fanno l’oggetto di una specifica analisi;
    c) parole ed espressioni utilizzati enfaticamente;
  16. I richiami saranno inseriti nel testo, per es. (Durand 2000, 15).
  17. I riferimenti bibliografici saranno in ordine alfabetico (COGNOME e Nome) e cronologico, e devono essere elencati senza numerazione, a 2 righe sotto il testo del lavoro, in Times New Roman, corpo 9, interlinea singola (Hanging), si vedano i modelli sotto:

a) libro d’autore: sarà in ordine alfabetico (COGNOME e Nome) e cronologico (se si cita più di un’ opera dello stesso autore).
Durand, Gilbert. 2000. Structurile antropologice ale imaginarului. Introducere în arhetipologia generală. Traducere de Marcel Aderca. Postfață de Cornel Mihai Ionescu. București: Univers Enciclopedic.

b) libri con più autori (2,3):
Coteanu, Ion, Sala, Marius. 1987. Etimologia și limba română. Principii – probleme.București: Editura Academiei.

c) capitoli o parti di un libro:
Bogdan-Dascălu, Doina. 2005. Metamorfoza poetică a știrii, în Mirela Borchin, Iosif Cheie-Pantea, Alexandru Ruja (coord.), In Magistri honōrem G. I. Tohăneanu. Timișoara: Editura Universității de Vest, p. 167-170.

d) articoli:
Pârlog, Hortensia. 2004. ”English Graffiti on Romanian Walls”, în Caiet de semiotică, 15, p. 185-190.