Norme redazionali

​Il testo integrale del lavoro sarà inviato entro il 15 novembre ai seguenti indirizzi: ciccre@e-uvt.ro e valy.ceia@e-uvt.ro.

Il documento verrà inviato in formato docx (se per la redazione del testo si usa il Microsoft Word, versione 2010 o successiva), oppure doc (se si usa una versione precedente di Microsoft Word o un altro editor di testo).

Il lavoro verrà redatto nella lingua in cui è stato presentato durante il convegno e avrà fra 5 e 13 pagine (incluse illustrazioni e allegati).

Il formato della pagina sarà A4 con bordi di dimensioni standard, distanziati di un’interlinea.

Le pagine del foglio non saranno numerate.

Il carattere Times New Roman (TNR) verrà utilizzato per l’intero lavoro.

Le parole: Abstract, Parole-chiave, Riassunto ecc. saranno scritte in grassetto.

Titolo
Il titolo della comunicazione verrà scritto utilizzando lo stile Heading 1.
Il titolo: centrale, in grassetto, corpo 12, interlinea singola  

Nome e Cognome dell’autore: Times New Roman, sotto il titolo del lavoro; solo il cognome dell’autore verrà scritto con maiuscole.

Afferenza istituzionale: fra parentesi tonde sotto il nome ed il cognome dell’autore.

Riassunti
Il lavoro va corredato da due abstracts (200-250 battute): in inglese e nella lingua della comunicazione durante la presentazione, sotto l’afferenza istituzionale,Times New Roman, corpo 11.

Parole-chiave
Saranno indicate 5 parole-chiave in inglese e nella lingua del lavoro, in TNR corpo 11, interlinea singola sotto il riassunto.

Testo
Il testo sarà scritto utilizzando TNR, corpo 12. 

Titoli dei capitoli e sottocapitoli  adopereranno lo stile Heading 2Heading 3Heading 4.

Il corsivo verrà utilizzato per contrassegnare:
- parole straniere o appartenenti ad uno specifico dialetto, linguaggio, stile;
- grafemi, parole, espressioni ecc. che fanno l’oggetto di una specifica analisi;
- parole ed espressioni utilizzate enfaticamente;

Il grassetto si usa per: titolo, sottotitolo, sezioni del lavoro.

La sottolineatura non verrà adoperata.

Immagini, tabelle, diagrammi, verranno numerati e inseriti nel testo del lavoro.

I richiami saranno inseriti nel testo, per es. (Durand 2000, 15).

Se uno degli autori ha lo stesso cognomen di un altro autore citato, sarà messo fra parentesi non solo il cognome dell’autore, ma anche la sua iniziale davanti al nome. Per es. (M. Anghelescu 2008, 74).

I commenti, le spiegazioni ecc. a piè di pagina, e saranno numerati da 1 a n.

Le citazioni saranno racchiuse tra virgolette specifiche per la lingua utilizzata:
"xxx" - per opere in romeno,
 «xxx» - per opere in francese,
"xxx" - per opere in italiano,
"xxx" - per opere in portoghese,
"xxx" - per opere in spagnolo,
"xxx" – per opere in inglese.

Alla conclusione del citato si mette un segno di interpunzione con il quale ciò termina, e se il citato è inserito in un enunciato o è seguito da un richiamo, si procede come nel seguente modello: Testo: „Citato.”. oppure Testo: „Citato?”., rispettivamente „Citato.” (Richiamo).

Una citazione compresa a sua volta dentro una citazione principale viene segnata: „xxx <xxx> xxx”.

Le citazioni di una certa lunghezza verranno redatte con stacchi rispetto al testo principale (1 cm a sinistra, 1 cm a destra),

Sigle
Si adoperano le sigle per dizionari, grammatiche, risorse bibliografiche spesso citate nel testo. Le sigle saranno elencate in ordine alfabetico alla fine del testo, senza numerazione, sotto il testo del lavoro, in TNR, corpo 11, capoverso Heading.

La struttura delle sigle è: REW – W. Meyer-Lübke. 1911. Romanisches etymologisches Wörterbuch. Heidelberg: Carl Winter’s Universitätsbuchhandlung.

I riferimenti bibliografici saranno in ordine alfabetico in conclusione del testo, senza numerazione, interlinea singola sotto il testo del lavoro, in TNR, corpo 11, capoverso Heading. Si vedanoi modelli sotto:

Libro d’autore:
Vianu, Tudor. 1982. Studii de filozofia culturii. Ediţie îngrijită de Gelu Ionescu şi George Gană. Studiu introductiv de George Gană. Bucureşti: Editura Eminescu.

Libro d’autore tradotto:
Curtius, Ernst Robert. 1970. Literatura europeană şi Evul Mediu latin. În româneşte de Adolf Armbruster. Cu o introducere de Alexandru Duţu. Bucureşti: Editura Univers.

Libri con più autori:
Perelman, Ch., Olbrechts-Tyteca. L. 1970. Traité de lʼargumentation. Bruxelles: Editions de lʼInstitut de Sociologie de lʼUniversité Libre de Bruxelles.

Articoli:
García Page-Sánchez, Mario. 1990. Los nombres de colores y el sustantivo «color». Morfología y sintaxis, in „Thesaurus”. Boletín del Instituto Caro y Cuervo, tomo XLV, número 2, Mayo-Agosto, p. 305-331.

Webografia:
Pavarani, Cecilia. 2012. La représentation des banquets dans la poésie latine officielle de lʼantiquité impériale et tardive, in „Camenulae”, nr. 8, janvier, revue en ligne: http://www.paris-sorbonne.fr/article/camenulae-no-8-janvier-2012, ultima accesare la 25 iulie 2017.